Capita molto spesso di mangiare più del dovuto e non sempre per fame, ma per compensare stati di ansia, nervosismo, stress, con la conseguenza quasi scontata di cadere in sovrappeso. Se la sensazione di avere sempre fame capita ogni tanto, non è preoccupante, ma se diventa abituale non dobbiamo sottovalutare questo campanello d’allarme. Si tratta infatti di una modalità attraverso la quale il corpo sta comunicando: evidentemente qualcosa nella tua alimentazione non sta andando per il verso giusto. Vediamo quindi quali possono essere le cause per cui si ha ancora fame anche dopo aver mangiato.

Avere fame dopo aver mangiato: le cause

La fame è un bisogno fisiologico ed è influenzato da diversi fattori, come ad esempio, il cibo stesso che mangiamo, i fattori emotivi e gli ormoni dell’appetito. Un eccesso di fame costante può ripercuotersi sulla nostra salute, per questo motivo, occorre prestare attenzione ad alcune abitudini.

Perché ho ancora fame dopo aver mangiato?
Perché ho ancora fame dopo aver mangiato? (free photos by unsplash.com)

Bere poca acqua

La sensazione di fame compulsiva può essere scatenata da un leggero stato di disidratazione. Potrebbe essere che il corpo abbia bisogno di liquidi ma nel cervello avvenga una confusione nell’ipotalamo, ovvero la regione cerebrale che regola sia la sete che l’appetito. Per cui si consiglia di bere un bicchiere di acqua 20 minuti prima di iniziare a mangiare. Se finito di mangiare si ha ancora la sensazione di fame, bere un altro bicchiere di acqua ed aspettare 20 minuti. Se il problema è la disidratazione, la sensazione di fame scomparirà.

Sensazione di fame continua per un’alimentazione poco equilibrata

Se la vostra dieta è basata maggiormente sul consumo di carboidrati, ovvero: farina bianca, alimenti zuccherati, dolci e biscotti, il livello di zuccheri nel sangue si alzerà molto in fretta e precipiterà subito dopo, facendo innescare un circolo vizioso che porta a mangiare sempre di più. Perciò si raccomanda una dieta bilanciata, ricca anche di fibre e proteine. Queste ultime promuovono la sensazione di sazietà. Si a uova, carne magra e yogurt greco.

Saltare i pasti

Non dovrebbe mai accadere di saltare un pasto durante la giornata. Quando lo stomaco resta vuoto per molto tempo, produce un elevato livello di grelina, ovvero l’ormone della fame. Perciò si consiglia di mangiare ogni 4/5 ore a partire dalla colazione.

Cause psicologiche della fame continua

Diversi studi hanno confermato che osservare cibo invoglia a mangiare e, in questa società in cui il cibo davvero non manca, non ci resta che cedere molto spesso alle tentazioni. Quindi, una volta terminato il nostro pasto, dovremmo essere forti e resistere.

Mangiare in modo veloce e distratto

Molto spesso, per colpa del poco tempo a disposizione, si mangia in maniera veloce direttamente sulla scrivania dell’ufficio, magari nel frattempo portiamo avanti il lavoro. Nulla di più sbagliato: il pranzo o la cena richiedono il giusto tempo a disposizione, oltre che la serenità e la possibilità di godersi il pasto. Mangiare lentamente e coscientemente aiuta a raggiungere prima la sazietà e a mantenerla per maggior tempo.


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here