Grazie alle qualità nutrizionali e nutraceutiche, l’olio extravergine di oliva è considerato un vero e proprio elisir di lunga vita e a confermarlo sono numerosi recenti studi. La sua ricchezza nutritiva è racchiusa nella grande quantità di polifenoli che contiene, soprattutto se si tratta di un olio extravergine di alta qualità. Per questo motivo, alcuni produttori di oli pregiati da tempo stanno lottando per poter introdurre in etichetta il clam con la quantità di polifenoli contenuti. Vediamo ora quali sono le proprietà benefiche e tutti i benefici dell’olio extravergine di oliva.

olio extravergine di oliva
Olio extravergine di oliva, un elisir di lunga vita. (pixabay.com)

Quali proprietà benefiche avvicinano l’extravergine ad un elisir di lunga vita?

Un buon olio extravergine di oliva non solo è un alleato contro l’invecchiamento del nostro corpo, ma è anche un ottimo rimedio per contrastare il colesterolo in eccesso e un eccellente antinfiammatorio naturale in grado di prevenire malattie degenerative.

Esso contiene naturalmente una serie di “costituenti minori”, cioè elementi di grande importanza funzionale, tra cui sostanze antiossidanti e antinfiammatorie, come la Vitamina E, lo squalene, i lignani, l’oleuropeina e i suoi derivati, e i fenoli semplici.

A differenza di altri oli vegetali utilizzati per la frittura, l’olio extravergine di oliva può raggiungere fino a 180-210 gradi centigradi senza rilasciare componenti nocive. Quindi, oltre a garantire una buona frittura, lo rende sicuramente più salutare rispetto ad altri oli.

Un’altra caratteristica salutare dell’extravergine è rappresentata dalla composizione degli acidi grassi. Il 14% quelli saturi, il cui consumo è associato a malattie cardiovascolari, il 75% quelli polinsaturi, benefici per l’organismo.

Olio extravergine di oliva: proprietà protettive e preventive

Le proprietà protettive e preventive dell’olio sui tumori sono da attribuirsi ai suoi contenuti cosiddetti costituenti minori del prodotto. A confermarlo è una recente ricerca svolta nel dipartimento di Scienze della Vita dell’Università di Siena attraverso la quale si è delineato il meccanismo con cui la molecola di uno dei polifenoli dell’olio contribuisce a inibire la progressione del cancro al colon, quasi fosse un vero e proprio farmaco.

Visto i numerosi benefici, non dimentichiamo di consumare tre cucchiai al giorno di questo prezioso elisir di salute!


Piaciuto l'articolo?

Esprimi il tuo giudizio da 1 a 5 stelle

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here