Quando le difese immunitarie sono basse perché indebolite da fattori esterni, l’organismo della persona interessata è più suscettibile alle infezioni e ad altre problematiche più o meno gravi. Per questo motivo, in caso di difese immunitarie basse è importante intervenire e rafforzarle. Vediamo insieme le cause ma soprattutto i rimedi per tenere lontano i malanni di stagione.

Il sistema immunitario

Per il nostro organismo, il sistema immunitario rappresenta la migliore difesa contro le minacce provenienti dall’ambiente esterno. I suoi obiettivi sono: protegge l’organismo da patogeni esterni che provocano patologie, elimina cellule invecchiate e globuli rossi non più utili, individua e rimuove le cellule tumorali e quelle ritenute ormai morte. A formare il completo sistema immunitario e adempiere alle funzioni protettive ci sono:

  • Tessuti ed organi: la pelle, la milza, le tonsille, il midollo osseo, il timo ed i linfonodi;
  • Tipi di cellule: i globuli bianchi;
  • Glicoproteine: gli anticorpi.

Insieme, formano una sorta di esercito deputativo con la funzione di aggredire qualunque cosa costituisca una potenziale minaccia per l’organismo. Tuttavia quando il livello delle cellule (tra cui i globuli bianchi) diminuisce nel sangue siamo in presenza di scarse difese immunitarie: il corpo non riesce a difendersi da patologie, infezioni e altri problemi di salute.

Leggi anche “Sai che esiste un antibiotico naturale che aiuta il nostro sistema immunitario?

Difese immunitarie basse
Difese immunitarie basse? Scopri le cause e i rimedi per tenere lontano i malanni di stagione (pixabay.com by Bru-nO)

Difese immunitarie basse? Ecco le cause

Sono molte le cause dell’indebolimento delle difese immunitarie. Possiamo suddividerle in due gruppi: cause patologiche e cause non patologiche.

Tra le cause patologiche troviamo:

  • Malattie autoimmuni che hanno origine da un’alterazione del sistema immunitario che comporta anche l’autodistruzione dei globuli bianchi. Ad esempio, il morbo di Chron, la colite ulcerosa, l’artrite reumatoide ed altre.
  • Tumori del sangue: ad esempio il linfoma e la leucemia,
  • AIDS: malattia virale provocata dal virus HIV che attacca e distrugge i globuli bianchi.

Tra le cause non patologiche troviamo:

  • Lo stress: le condizioni che causano uno stress psico-fisico indeboliscono il sistema immunitario, in quanto lo sottopongono a un maggior carico di lavoro,
  • Assunzione frequente di alcuni farmaci:  per esempio i chemioterapici, gli antibiotici e gli immunodepressori.
  • Carenza di Vitamina B12 o dei folati: questi due elementi sono indispensabili per la sintesi dei globuli bianchi da parte dell’organismo,
  • Gravidanza: può accadere che le mutazioni a livello dell’organismo che avvengono in gravidanza possono abbassare le difese immunitarie,
  • Alimentazione poco sana,
  • Sedentarietà e inadeguato riposo notturno,
  • Età avanzata: l’invecchiamento fa si che gli organi immunitari produttori di globuli bianchi siano meno efficaci.

Leggi anche “Scopri i segreti per un sistema immunitario in salute

Difese immunitarie basse? Ecco i sintomi

Il sintomo più evidente quando le difese immunitarie sono basse è ammalarsi più frequentemente, ma non solo. Ci sono anche dei piccoli segnali, come: mal di gola, debolezza o stanchezza, mal di test, caduta dei capelli, pelle secca o disidratata. Questi disturbi sono più frequenti nei periodi dei cambi di stagione.

Leggi anche “Cosa prendere per combattere i sintomi influenzali

Difese immunitarie basse? Scopri i rimedi per tenere lontano i malanni di stagione

Il metodo migliore per rafforzare le difese immunitarie è quello di adottare uno stile di vita sano, ovvero: una dieta ricca di frutta e verdura, esercizio fisico regolare, non eccedere con le sostanze alcoliche e fumo, tenere sotto controllo il peso corporeo e la pressione arteriosa e dormire almeno 8 ore per notte. Ma non solo, è estremamente importante osservare le norme di una corretta igiene personale.

Per quanto riguarda l’alimentazione, è importante aggiungere probiotici, fermenti lattici (yogurt, latte, formaggio), vitamina C (agrumi) e Omega 3 (salmone, noci, olio di pesce, uova, spinaci).

Le piante medicinali

Per dare un sostegno a tutte le accortezze sopra citate, ci sono numerose risorse che la natura offre da sempre all’essere umano. Si tratta di piante medicinali ad azione immunostimolante e adattogena, un ottimo aiuto al rafforzamento del sistema immunitario indebolito. Tali erbe agiscono direttamente attaccando e distruggendo gli agenti patogeni che causano malattie, aumentando il numero e/o l’attività di cellule immunitarie nel corpo, o entrambi.

  • Echinacea: pianta originaria del sud America che stimola le difese immunitarie del nostro corpo e possiede proprietà antibatteriche, antinfiammatorie ed antivirali.
  • Uncaria tomentosa: è una pianta originaria dell’Amazzonia detta anche unghia di gatto per le spine a forma di uncino con cui si attacca agli alberi. La sua corteccia è ottima per migliorare le difese immunitarie, e come antinfiammatorio ed antidolorifico in caso di problematiche muscolo-scheletriche.
  • Ginseng e l’Eleuterococco: sono piante con proprietà adattogene, che aumentano cioè la resistenza ed il recupero psico-fisico del nostro corpo. Sono utili soprattutto nelle convalescenze e quando si ha bisogno di recuperare energie in seguito ad uno stato influenzale.
  • Acerola e Rosa canina: hanno un elevato contenuto in vitamina C, dall’effetto antiossidante e rinforzante le naturali difese dell’organismo.

Leggi anche “Rosa canina un toccasana per il sistema immunitario. Scopri tutte le proprietà


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.