La depilazione, soprattutto quella inguinale, sta diventando una necessità con l’arrivo della bella stagione. Indossare costumi sempre più striminziti richiede una depilazione anche in parti assai delicate, e ciò può comportare un piccolo (ma grande) problema: i peli incarniti. Ecco come poter ricorrere ai ripari.

Perché si formano i peli incarniti?

peli incarniti
La depilazione, i segreti per evitare i peli incarniti (foto by pixabay)

I peli incarniti si formano direttamente con l’attività di depilazione e rasatura, che, soprattutto in estate, le donne (ed anche qualche uomo) praticano. Con la rasatura il pelo diventa appuntito e tagliente a causa dell’effetto della lama. Per questo ricrescendo scaverà un condotto negli strati superficiali della pelle evadendo dal naturale canale del follicolo. Con la depilazione, invece, le impurità o i residui di sebo nei pori impediscono la normale fuoriuscita del pelo. Vedendosi impedire la fuoriuscita, il pelo si arrotolerà quindi sottopelle.

La formazione dei peli incarniti, si focalizza soprattutto nelle zone in cui la pelle è più sensibile come ad esempio il pube. Un’altra motivazione per cui si possono formare i peli incarniti è anche una scorretta gestione del post depilazione e della frequenza con cui vi si sottopongono le nostre zone delicate.

Qualche consiglio pre-depilatorio

Prima di tutto occorre fare attenzione alla pre-depilazione. Una pelle trattata nel modo più corretto permette una rasatura o depilazione meno dolorosa o compromettente. Prima di passare alla depilazione, quindi, si consiglia di ammorbidire la pelle facendo un bagno caldo di circa 5/10 minuti. Successivamente applicate una crema esfoliante per togliere le cellule di pelle morta e poi una crema idratante.

La scelta del rasoio

peli incarniti
Rasoio usa e getta (foto by pixabay)

Anche il tipo di rasoio che si utilizza è importante. I rasoi usa e getta sono quelli più consigliati, soprattutto quando si procede con la rasatura nell’area inguinale. Questo modello di rasoi è dotato di alcune applicazioni in gomma che aiutano ad evitare di ferirsi. Un rasoio classico, che può essere utilizzato più volte, invece, tende a tagliare di più ed avere la lama logorata dall’usura.

Il post depilazione

Altro momento fondamentale per evitare i peli incarniti è il post depilazione ed il trattamento con cui procedere in questo momento. Se si dovesse scegliere una crema depilatoria o la ceretta, bisogna ricordare di praticare una corretta idratazione dopo la depilazione. Bisogna, però, evitare i prodotti a base alcolica preferendo l’acqua portata a temperatura ambiente. Così facendo si agevolare la naturale risposta dei follicoli. Nel caso in cui dovessero sopraggiungere delle irritazioni, si può ricorrere all’uso di impacchi con calendula, malva e camomilla. Ovviamente, alla base di tutto deve esserci una corretta igiene.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!