Colite ulcerosa, scopri le cause e la dieta alimentare per alleviare i sintomi

Migliaia di italiani soffrono di malattie infiammatorie croniche intestinali, tra cui la colite ulcerosa, in preoccupante aumento anche tra i bambini...

Colite ulcerosa, scopri le cause e la dieta alimentare per alleviare i sintomi

La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria cronica intestinale che coinvolge selettivamente la mucosa dell’intestino crasso (colon). Essa colpisce in primo luogo la mucosa del retto e può estendersi in parte o in tutto il colon in modo continuo. In alcuni casi la patologia può coinvolgere altre parti del corpo, come articolazioni, cute, occhi,ecc…).

Questa malattia cronica causa lesioni ulcerose e di conseguenza perdite ematiche anali. La sua natura è sconosciuta, ma potrebbe essere influenzata da diversi fattori: genetici, ambientali, infettivi.

Colite ulcerosa, quali sono i sintomi?

La colite ulcerosa è caratterizzata dall’alternarsi di fasi di benessere a periodi in cui il fastidio ed i sintomi si riacutizzano. I sintomi più frequenti sono:

  • Gonfiore e dolore addominale,
  • Diarrea ricorrente ed abbondante,
  • Perdite ematiche dal sedere,
  • Fuoriuscita di muco dal retto.

L’entità del problema varia in base allo stadio a cui è giunta l’infiammazione. Può accadere che alcuni pazienti presentano febbre e perdono facilmente peso, conseguenza della diminuzione di appetito o dell’incapacità di assorbire i nutrimenti.

Colite ulcerosa, scopri le cause e la dieta alimentare per alleviare i sintomi
Colite ulcerosa, scopri le cause e la dieta alimentare per alleviare i sintomi (sicilianews24.it)

Colite ulcerosa, scopri le cause e la dieta alimentare per alleviare i sintomi

Come anticipato, le cause che determinano l’infiammazione non sono molto chiare. Ci sono alcuni fattori di rischio da tenere in considerazione, come ad esempio l’età (dai 20 ai 40 anni), la razza (quella bianca è la più colpita), un alimentazione ricca di grassi e povera di fibre. Influisce, inoltre la predisposizione genetica, la presenza di un’infiammazione dei dotti bilaterali.

Alcune statistiche hanno dimostrato che le persone più soggette a questa patologia sono le donne. Chi soffre di questa patologia, alle terapie farmacologiche necessarie a ridurre l’infiammazione, deve necessariamente associare una dieta alimentare corretta che esclude gli alimenti che possono peggiorare la situazione. Se comunque la terapia e la corretta alimentazione non portano miglioramenti, si procede con l’intervento chirurgico.

La dieta

In caso di colite ulcerosa, è fondamentale seguire una dieta equilibrata e bere molta acqua per reidratarsi. Inoltre è necessario:

  • Abolire le spezie (curry, noce moscata, pepe, peperoncino), i cibi piccanti e grassi, gli insaccati e i fritti. Inoltre, evitare i dolci, gli alcolici e superalcolici, le bevande gassate e zuccherate, il tè, il caffè, il cacao ed il cioccolato.
  • Ridurre al minimo il consumo di latte e derivati, di ortaggi, quali: asparagi, cavolfiore, barbabietola, cavolo, cipolla, fagioli, porro, rabarbaro e spinaci. Ridurre, inoltre i cibi che favoriscono il meteorismo, quali: legumi, uova, frutta secca e fibre.
  • Consumare la frutta senza la buccia e preferibilmente sottoforma di frullati o centrifughe.
  • Sono consigliati yogurt e fermenti lattici, gli integratori vitaminici di sali minerali (potassio e magnesio), alimenti integrali, pesce, carni bianche o rosse purché siano magre e cotte ai ferri o al vapore. Inoltre sono consigliati i formaggi a pasta cotta, prosciutto crudo o cotto sgrassato e verdure quali: carote, finocchi, insalata, melanzane e zucchine.
Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here