Soffri di cistite? Ecco dei rimedi naturali per alleviare i sintomi

I fastidiosi dolori provocati dalla cistite possono essere combattuti anche da alcuni rimedi naturali che aiutano ad alleviare i sintomi.

La cistite, cioè l’infiammazione della vescica, è un disturbo che colpisce prevalentemente le donne, spesso più volte nel corso della vita. I sintomi di questa patologia sono il frequente stimolo a urinare, diminuzione della quantità di urina emessa, sensazione di fastidio e bruciore durante le minzione, senso di pesantezza e presenza di globuli bianchi, di batteri o virus nelle urine. Un’infezione fastidiosa e dolorosa causata da batteri come l’Escherichia coli, o lo Stafilococco saprofitico o aureo, o ancora da virus come l’herpes o funghi aggressivi come la candida.
L’impiego dell’antibiotico è d’obbligo per avere la certezza di debellare gli agenti responsabili della sitite. Ma anche la medicina dolce può essere un’ottima alleata della terapia farmacologica. Vediamo quali sono i rimedi dolci che aiutano ad alleviare i sintomi.

cistite
cistite (bergamonews.it)

Le cipolle al vapore

La cipolla possiede proprietà diuretiche e lievemente decongestionanti. Favorisce lo svuotamento della vescica che rappresenta un efficace sistema di lavaggio interno e può attenuare il bruciore durante la minzione.
Le cipolle si possono cuocere a vapore e lessarle, in questo caso si può anche bere l’acqua di cottura tiepida.

L’erica e il tarassaco

Un decotto a base di fiori di erica oppure una tisana di tarassaco possono diminuire i sintomi e favorire la minzione. Si assumono un paio di volte al giorno e possono essere addolciti con del mie di tiglio

L’acqua

Bere almeno due litri di acqua al giorno è molto importante per la prevenzione e per accelerare la guarigione. L’acqua favorisce la diuresi e l’eliminazione di eventuali batteri aggressivi.

Il cranberry e i D-mannosio

Il cranberry è una particolare specie di mirtillo rosso, mentre il D-mannosio è uno zucchero inerte. Entrambi ostacolano la proliferazione di batteri nelle mucosa della vescica.
Il D-mannosio può dare meteorismo ma è destinato a sparire dopo pochi giorni quando l’organismo si abitua alla sostanza.

Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.