Scopri quali sono i migliori alimenti contro la stitichezza e per la regolarità intestinale

Oggi stitichezza e pancia gonfia sono disturbi molto diffusi, tanto che quasi tutti ne soffrono. Le cause della stipsi sono molteplici: non solo l'alimentazione industriale, i cibi raffinati, le carenze nutrizionali nella dieta, ma anche lo stress, lo stile di vita accelerato e le abitudini scorrette.

Scopri quali sono i migliori alimenti contro la stitichezza e per la regolarità intestinale

Si parla di stitichezza quando la frequenza dell’evacuazione è inferiore a tre volte la settimana. Il benessere dell’intestino e la regolarità dipendono in gran parte dal regime alimentare adottato. Infatti, per favorire la regolarità, è necessaria una dieta ricca di fibre, composta da cereali integrali, frutta e verdura fresche, ma anche frutta secca e legumi. Inoltre, è molto importane anche bere molta acqua,  circa due litri al giorno.

Scopri quali sono i migliori alimenti contro la stitichezza e per la regolarità intestinale

I sintomi della stitichezza, oltre ad una riduzione dell’evacuazione, possono essere: dolori addominali, meteorismo e gonfiore, difficoltà ad espellere feci dure e disidratate, senso di evacuazione incompleta e necessità di ricorrere a manovre manuali per favorire l’evacuazione.

Scopri quali sono i migliori alimenti contro la stitichezza e per la regolarità intestinalev
La stipsi è un disturbo assai comune ed una delle cause più frequenti per cui un paziente si reca dal medico. (http://www.domandemediche.it)

Occorre quindi una dieta bilanciata, con l’inserimento di alcuni cibi specifici in grado di migliorare la funzionalità intestinale.

  • Verdura: cruda o cotta, almeno una porzione ad ogni pasto. Preferire spinaci, zucchine, broccoli, cavolfiori, fagiolini, melanzane e carciofi da consumare lessati o al vapore. Un’alternativa consigliata sono anche i minestroni e i passati di verdure.
  • Frutta: preferire kiwi, soprattutto al mattino a digiuno, pere, albicocche, fichi e prugne. La mela cotogna cotta, grazie al suo elevatissimo contenuto di pectina, una fibra alimentare, è uno dei cibi maggiormente indicati per favorire la regolarità intestinale. Sarebbe meglio consumare la frutta con buccia, ben lavata. Oppure la frutta cotta.
  • Cereali: alternando quelli raffinati (pane, pasta, riso,…) a quelli integrali.
  • Legumi.
  • Condire le pietanze con olio extravergine di oliva a crudo, aggiunto con moderazione e dosato con il cucchiaino.
  • Fermenti lattici: svolgono un ruolo importante nel favorire la funzionalità intestinale. Quindi yogurt, latte fermentato oppure altre preparazioni presenti in commercio.

Regole comportamentali da abbinare ad un’alimentazione adeguata

Oltre ad una dieta sana ed equilibrata, per favorire un regolare funzionamento intestinale, è necessario seguire delle regole comportamentali, quali:

  • Praticare regolare attività fisica, almeno 30-40 minuti al giorno, preferendo camminate, bicicletta e nuoto. Anche attività rilassanti, come lo yoga o il ballo.
  • Educare l’intestino a funzionare secondo orari ben definiti, possibilmente subito dopo uno dei due pasti principali.
  • Mangiare ad orari regolari, non saltare i pasti, masticare lentamente per evitare un’eccessiva introduzione di aria che potrebbe provocare aerofagia o meteorismo.
Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.