Come curare i capelli secchi per avere una chioma che splende
Come curare i capelli secchi e crespi, per disciplinare la tua chioma e avere un aspetto sempre ordinato e raffinato.

Soluzioni per capelli secchi e crespi

I capelli secchi e crespi sono indisciplinati, poco carini a vedersi e soprattutto fanno sentire in disordine e sciatta la persona che ne è sfortunatamente colpita. Questo tipo di capello è infatti sfibrato sulla parte esterna, il che ne aumenta la porosità. La conseguenza è che i capelli assorbono l’acqua e l’umidità dell’aria circostante, gonfiandosi e increspandosi. Il tutto per un effetto meno che attraente.

Per chi ha i capelli secchi cosa fare è prima di tutto capire qual è la causa che ha fatto scaturire questo problema. I capelli crespi sono infatti il sintomo di un qualcosa che non va, talvolta anche nella stessa alimentazione. Una chioma disidratata non è nient’altro che la risposta del cuoio capelluto a trattamenti stressanti eseguiti con elevata frequenza. Ma anche a una dieta in cui non si beve molta acqua e non si consumano le adeguate porzioni di frutta e verdura fresca.

Per poter rimediare al problema dei capelli secchi e crespi occorre quindi modificare le proprie abitudini, iniziando dalla tavola. Per ciò che riguarda la sala da bagno, invece, è bene mettere in atto una strategia ben precisa, in grado di risanare e riparare i capelli danneggiati, così da avere una chioma nuovamente lucida e brillante. È bene prediligere shampoo e balsamo idratanti a base di oli essenziali, come la linea dedicata ai capelli secchi di loreal-paris.it, che nutrono il cuoio capelluto e fanno diminuire l’effetto crespo.

La routine della bellezza per eliminare i capelli secchi e crespi

La routine della bellezza per eliminare i capelli secchi e crespi inizia fin dallo shampoo. Per aumentare l’efficacia del potere idratante dei prodotti è bene iniziare lo shampoo con acqua medio-calda che, proprio come succede con i pori della pelle, apre le cuticole dei capelli di modo che possano assorbire meglio i nutrienti dello shampoo e del balsamo.

Bisogna sempre ricordare di pulire la testa e di lasciare poi che lo shampoo in eccesso lavi il capello in tutta la sua lunghezza. Se bagnati, i capelli sono fragili e facili a spezzarsi, per cui è meglio non insistere troppo nella fase del lavaggio. In modo speculare all’inizio dello shampoo, la fase del risciacquo è meglio eseguirla con acqua medio-fredda, in quanto chiude le cuticole e permette al capello di richiudersi nutrito degli oli idratanti. Per dare un’ulteriore dose di idratazione alla chioma ed eliminare l’effetto crespo dei capelli secchi, si può usare un prodotto nutriente senza bisogno di risciacquo, come l’Elvive Olio Straordinario Capelli secchi.

Consigli per eliminare i capelli secchi e crespi

Una volta terminato lo shampoo, è bene non strizzare i capelli. Bisogna piuttosto tamponarli e lasciare che cedano l’acqua in eccesso in un telo morbido, di cotone o microfibra. L’ideale sarebbe poi lasciar asciugare i capelli senza l’utilizzo del phon o, se non se ne può fare a meno, è meglio usarlo a temperature non eccessivamente elevate e mantenendolo a una distanza di circa 10-15 centimetri dalla testa. Ugualmente, è consigliato limitare al minimo indispensabile l’uso della piastra. Meglio poi se viene impiegato un termoprotettore (è vietato usarla ogni giorno). Per pettinarli, via libera a spazzole con sete naturali o pettini in legno, che non elettrizzano ed evitano il gonfiore.

Per andare a dormire, il consiglio è quello di avvolgerli in foulard di seta o al limite usare federe di seta o di raso, che risultano poco aggressive contro la chioma. Infine, per tenerli il più a lungo possibile idratati bisogna proteggerli da agenti esterni aggressivi (come il sole o il vento).

Leggi anche “Capelli sfibrati e fragili? Ecco come curarli con i rimedi naturali

Articolo redatto in collaborazione con L’Oréal Paris


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche: