Dopo aver capito quali sono i danni provocati da un uso scorretto di tablet e computer, vediamo quali sono le precauzioni e tutti i consigli di prevenzione nell’utilizzo di questi terminali, oggigiorno molto utilizzati da grandi e piccini.

Consigli di prevenzione davanti a computer e tablet

Nel precedente articolo abbiamo avuto il modo di illustrare tutti i danni che un uso scorretto di telefoni e tablet può provocare alla nostra salute, specialmente per quanto riguarda la colonna vertebrale. E’ bene, quindi, seguire alcuni importanti consigli di prevenzione davanti a computer e tablet.

In presenza determinate problematiche è importante intervenire sia a livello sintomatico, per contrastare il dolore, sia a livello più globale, per ripristinare la normale biomeccanica della colonna. Nella fase acuta dolorosa, può essere d’aiuto applicare la borsa dell’acqua calda. Il caldo, infatti, rilassa i muscoli.

Il medico può prescrivere farmaci antidolorifici e miorilassanti che aiutano a sciogliere le tensioni muscolari e a migliorare infiammazione, da usare al bisogno. Contro le alterazioni della colonna è utile la rieducazione posturale, ossia una serie di sedute in cui un esperto insegna esercizi e movimenti specifici in grado di migliorare l’assetto del rachide. Indicate anche le terapie manuali, che prevedono l’utilizzo delle mani per esercitare sollecitazioni locali, come i massaggi professionali, le manipolazioni fisioterapiche, la chiropratica, l’osteopatia.

Infine, si può ricorrere alle terapie fisiche o strumentali, che impiegano forze naturali esterne, tipo elettricità, calore, ultrasuoni, per modificare le condizioni delle strutture della colonna e ridurre il dolore. Ne esistono moltissimi tipi. Tra i più noti, ipertermia, tens, ionoforesi, tecarterapia, ultrasuoni.

prevenzione davanti a computer
Consigli di prevenzione davanti a computer e tablet (www.frassiflex.it)

Consigli di prevenzione

  • Limitare l’utilizzo dei dispositivi elettronici: meglio non usarli più di 2/3 ore al giorno, possibilmente facendo diverse pause.
  • Posizionare lo schermo all’altezza degli occhi, in modo che il collo non sia costretto a piegarsi. Quindi, mettere il tablet o lo smartphone sulle ginocchia e sul tavolo è sbagliato.
  • Non tenere i dispositivi di lato: la testa deve stare il più dritta possibile, non piegata a destra o sinistra perché anche queste posizioni possono creare problemi.
  • Avere uno stile di vita attivo e praticare un’attività fisica. Infatti se muscoli e tendini non sono allenati rispondono peggio alle sollecitazioni.

Le nuove regole davanti al computer

Anche la postura davanti al computer è fondamentale per la schiena. Ecco i più recenti suggerimenti degli esperti.

  • Posizionare il monitor a 50,70 cm di distanza dalla sedia di fronte a sé e a un’altezza che non costringa a piegare in modo eccessivo il collo. Lo sguardo dovrebbe puntare leggermente in basso, ma davanti a sé.
  • Dotarsi di una sedia con una seduta ampia, sedile sagomato e imbottitura semirigida. Se non si può scegliere il modello, sfruttare al meglio quello che si ha a disposizione.
  • Regolare l’altezza in modo che i piedi appoggino bene a terra, ma che le ginocchia non superino l’altezza delle anche.
  • Braccia e gomiti devono essere agevolmente appoggiati su scrivania o braccioli e il piano di lavoro deve trovarsi all’altezza o più basso dei gomiti.

Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.