Regole da seguire per una postura corretta

Secondo la moderna ergonomia, non esiste una postura migliore in assoluto, ma esistono una serie di regole da seguire per una postura corretta.

Qual è la postura corretta?

Nel precedente articolo abbiamo approfondito uno dei disturbi più comuni, quello del mal di schiena, provocato generalmente da posture scorrette. E’ bene sapere che anche la posizione più corretta, se protratta per lungo tempo, porta la muscolatura in sofferenza. Vediamo, quindi, una serie di regole da seguire per una postura corretta o comunque per evitare che la propria postura provochi dolori alla schiena, al nervo sciatico o lombalgia.

Regole da seguire per una postura corretta: cambiare spesso posizione

E’ fondamentale sgranchirsi spesso, soprattutto quando si svolgono lavori o attività che costringono a rimanere statici a lungo. La postura va cambiata di frequente: stare scomposti sulla sedia per qualche minuto non fa male. Invece, mantenere la giusta postura per tutto il giorno, senza mai muoversi, si. E’ essenziale, dunque, “stirarsi”, almeno un paio di minuti ogni ora. Basta semplicemente alzarsi e fare due passi, oppure muovere le gambe, o, ancora, mobilizzare la schiena. L’importante è cambiare posizione.

postura corretta
Regole da seguire per una postura corretta: Si alla ginnastica! (pixabay.com by AndiP)

Regole da seguire per una postura corretta: muoversi si, ma con criterio

E’ nocivo lo stile di vita sedentario, che accelera l’invecchiamento delle strutture della schiena, le rende poco allenate e di conseguenza più deboli, le fa diventare meno reattive alle sollecitazioni scorrette, ne favorisce la contrazione e aumenta il rischio di lesioni in caso di traumi. Muoversi poco (o per niente) facilita il sovrappeso, un nemico della schiena perché la costringe a sopportare un carico maggiore, soprattutto a livello lombare. Specialmente quando il grasso si accumula in zona addominale.

Per questo gli esperti consigliano di praticare attività sportiva e di muoversi il più possibile durante la vita quotidiana. Attenzione però, lo sport è un grande alleato della salute della schiena solo se viene praticato in modo corretto e senza strafare. Lo sci, per esempio, può comportare movimenti bruschi che, se compiuti in modo non adeguato, possono causare mal di schiena. Il tennis e il sollevamento pesi, invece, possono favorire gli strappi e la lombalgia.

Regole da seguire per una postura corretta: Si alla ginnastica!

Gli ultimi studi hanno confermato che, per correggere la postura è ottima una ginnastica posturale mirata, prescritta da un esperto sulla base delle problematiche presentate dal singolo, dei suoi errori e delle sue abitudini comportamentali. Anche le discipline che lavorano molto sulla postura, come lo yoga, pilates e il tai chi, possono essere molto utili, a patto che l’istruttore sia preparato e pronto a seguire passo passo la persona.

Esercizio per correggere la postura

Seduti a terra, con i glutei ben appoggiati contro la parete, aprire le gambe, in modo che formino un angolo di circa 90 gradi, mantenendole dritte. Portare la mano destra dietro la schiena fino a percepire la giusta tensione. Fare cinque-sei respirazioni profonde e ripetere sull’altro lato. Eseguire l’esercizio in tutto per sei volte.

Potrebbe interessarti anche:

Lasciaci un tuo commento

Please enter your comment!
Please enter your name here